Comunicato stampa

Inquinamento, il cambio forzato delle auto non è la soluzione

13 Novembre 2012

Il Movimento 5 Stelle ha appreso da un comunicato stampa che la giunta ha deliberato le misure di limitazione del traffico per contrastare l'inquinamento. Siamo contenti che si sia evitato il blocco totale dei diesel Euro 3, ma contestiamo la linea generale di questi provvedimenti.

"E' sbagliato che chi può cambiare spesso la macchina possa circolare come vuole mentre gli altri vengono bloccati" dichiarano i consiglieri Bertola e Appendino. "Se ci si deve fermare per l'inquinamento fermiamoci di meno ma tutti, non solo chi non ha i soldi per la macchina nuova." Gli Euro 3 diesel hanno 6-7 anni di età, e molti li hanno acquistati usati da pochissimi anni.

La vera soluzione secondo il Movimento 5 Stelle è investire per offrire alternative efficienti e sicure, dai mezzi pubblici alla bicicletta, spingendo le persone a usarle ogni volta che sia possibile. Invece le politiche delle amministrazioni torinesi, proclami a parte, continuano da anni a incentivare il solo ricambio dell'auto, senza provare a cambiare le abitudini (peraltro ci ha pensato la crisi).

In particolare è insensato che prima le istituzioni abbiano incentivato a convertire le vecchie auto in metano o GPL e ora le blocchino. Bisognerebbe avere politiche chiare e stabili: lo scorso anno non si è bloccato niente perché si diceva che non servisse, invece quest'anno si volevano bloccare decine di migliaia di auto. Servirebbero maggiore coerenza e una programmazione pluriennale, per permettere ai cittadini di fare le proprie scelte senza brutte sorprese.

« Archivio dei comunicati